La SEO per i Motori di Ricerca

Come fare SEO
by

è facile fare SEO se sai come farlo..

Come in tutti i campi, quando hai imparato a fare una cosa, successivamente sarà decisamente più facile farla.

La stessa cosa è anche per la SEO, facile no??

Quando si parla di SEO, la seconda parola che esce dalla bocca è Google, ma perché?

Semplicemente perché il 94% delle persone cercano su Google, perché è il motore di ricerca di riferimento, più efficiente, proprietario di Youtube, perché offre i migliori strumenti di analytics gratuitamente, offre una serie di strumenti per dare visibilità alla tua attività, offre una piattaforma completa per la gestione dei Pay Per Click, Adwords.

Inoltre, offre gratuitamente una guida completa all’uso di tali strumenti, possiamo chiamarla anche formazione.

Tuttavia, le guide di Google ti insegnano ad usare i loro strumenti, ma da sole non sono sufficienti, c’è bisogno anche di molta pratica sul campo, gli SEO Specialist bravi sono quelli che testano in continuazione, che studiano e che si addormentano pensando alle modifiche da apportare “a quella pagina/sito” l’indomani.

Google funziona mediante una serie di algoritmi, è inutile pensare di usare trucchi per scalare le posizioni, gli unici due trucchi si chiamano pertinenza e qualità, per terzo anche la velocità.

Google vede il tuo sito web quasi esattamente come una mente umana, riesce a vedere se il sito è strutturato bene, se è visibile da mobile, le dimensioni dei testi e molto altro ancora.

Non bisogna confondere l’ottimizzazione per i motori di ricerca con il posizionamento.

Il posizionamento, ovvero entrare nelle prime posizioni di Google è una reazione, chiamiamolo premio che Google ti attribuisce per avere fatto un duro lavoro di ottimizzazione SEO e qualità dei contenuti.

L’ottimizzazione per i Motori di Ricerca – SEO

L’ottimizzazione, come dice il termine stesso, serve a preparare il sito web e i suoi contenuti per essere correttamente divulgati nei motori di ricerca, per motori di ricerca si intende qualsiasi luogo sul web dove un utente effettua una ricerca per ottenere dei risultati, tra questi vi sono anche i Social Media.

L’ottimizzazione dei contenuti serve a preparare il testo per la lettura, un testo chiaro e ordinato aiuta decisamente la lettura da parte dell’utente. È indispensabile usare correttamente i tag html corretti, ovvero i ormai famosi tag H1, H2, H3, <strong>, <title>, etc etc;
L’ottimizzazione dei contenuti serve inoltre ai motori di ricerca per mostrare i contenuti del tuo sito prima ancora che l’utenti entri nel tuo sito, siamo noi che dobbiamo indicare ai motori di ricerca cosa e come fare vedere questi contenuti, si devono integrare con la ricerca che effettua l’utente.

Il “Come appare” il tuo sito web nei risultati di ricerca è la prima impressione che fai all’utente che sta cercando i tuoi prodotti o servizi, perché se ti sta vedendo su google, significa che sta cercando cosa tu offri.

Tempistiche

Le modifiche che si effettuano in un sitoweb per ottimizzarlo per i motori di ricerca e Social hanno “quasi” effetto immediato.

Dico quasi perché se subito dopo aver ottimizzato un sito andiamo a condividerlo nei Social Network (Facebook, Google Plus, Twitter), vedremo già il post ben formattato, quindi su questo lato è immediato.

Mentre per quanto riguarda la ‘vista’ nei motori di ricerca c’è bisogno di qualche settimana in maniera naturale, se vogliamo accelerare il processo indicando ai motori di ricerca che abbiamo effettuato delle modifiche, gli stessi effettueranno una nuova scansione del sito, proponendo già le pagine aggiornate nella Serp, quindi la tempistica è di qualche giorno se il sito è piccolo, qualche settimana se il sito ha oltre 200 pagine (e-commerce).

La SEO per il Posizionamento

La SEO per il posizionamento nei motori di ricerca, inteso per scalare le posizioni e avvicinarsi quanto più alla vetta, è un lavoro più laborioso e con tempi più lunghi.

Non esiste una regola matematica o tecniche strane, il grado di difficoltà è determinato dalla concorrenza e la parola d’ordine è: Qualità.

Quando si inizia a lavorare per posizionare un sito web, questo deve essere già ottimizzato per i motori di ricerca, non va lasciato nulla al caso!

I contenuti sono il motore della SEO, questi vanno redatti rispettando regole ben precise in modo che tale contenuto possa essere trovato facilmente.

Il sito deve godere di autorevolezza propria per imporsi nella giungla dei competitors.

Oltre allo scenario dei contenuti interni ed esterni al sito web, altri 2 fattori molto importanti per essere presi seriamente in considerazione da Google sono la velocità del sito e l’usabilità per i dispositivi mobile.

Tempistiche

Le tempistiche per ben posizionare un sito web variano in base alla concorrenza che abbiamo sul web, mediamente un sito con poca concorrenza impiega 3/4 mesi per iniziare a vivere di traffico naturale, dove invece abbiamo molta concorrenza (Es.: “Hotel Roma”) occorrono anche 12 mesi o più.

Quando si ha molta concorrenza, si dovrà lavorare molto per arrivare lì, anche perché un altro fattore che Google tiene in considerazione è l’anzianità del sito/dominio.


SEO Specialist - Sono un autodidatta, la mia esperienza deriva da 14 anni di test sul web, la mia scuola si chiama Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.